Questa mattina il tecnico di Azimut Modena Radostin Stoytchev ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza che ha preceduto la partenza della squadra per Civitanova Marche, dove sabato e domenica 7 e 8 ottobre avrà luogo la Final Four di Del Monte Supercoppa: "Il periodo è complicato, senza alcun dubbio -ha spiegato Stoytchev -, abbiamo fatto ieri il primo allenamento con Holt mentre in organico manca ancora Franciskovic per infortunio. Altri hanno qualche fastidio ma lavorano quasi a pieno ritmo. Non è facile allenare una squadra con un solo palleggiatore, ma il periodo è così e lo accettiamo, cerchiamo di lavorare al meglio per ottenere i massimi risultati”.

“Il Torneo di Gubbio? Non mi illudo certo per quei risultati, in semifinale troveremo una Lube campione d'italia che si è rinforzata, noi andiamo per cercare assolutamente la vittoria, sappiamo bene che sono la squadra da battere, ma non partiremo mai sconfitti”.

“Perugia? Insieme alla Lube è la squadra favorita, noi come meccanismi siamo indietro rispetto a loro, ci vorrà tempo per sistemare i meccanismi di gioco. Il nostro obiettivo è comunque quello di arrivare a risultati ottimali, avremo Holt a disposizione, non abbiamo avuto tempo per farlo riposare, ma ci sarà. I preparatori atletici e lo staff medico devono lavorare al meglio, curando i minimi dettagli”.

“A Gubbio sono partito con Earvin vicino a Bruno, poi durante la stagione vedremo se cambiare ogni tanto, l'intesa tra Ngapeth e il capitano è stupenda, si trovano a occhi chiusi e non ho nessun motivo per cambiare, per ora partiamo così. In Supercoppa dovremo giocare in modo pulito, di squadra, riducendo gli errori al massimo".