Il giocatore ha firmato un contratto triennale che lo lega alla società del Presidente Catia Pedrini sino al 2020. Mazzone, che ha lavorato con coach Radostin Stoytchev nella stagione 2015/2016, è unanimemente riconosciuto come grande realtà, con margini di ulteriore crescita, del volley nazionale e internazionale. Nei prossimi giorni si aggregherà alla nazionale italiana che prenderà parte alla World League a partire dal 2 giugno prossimo. Daniele Mazzone vestirà la maglia Azimut Modena Volley numero 18.

Queste le prime parole di Daniele Mazzone: “Sono emozionato, orgoglioso e carico, giocare a Modena è un sogno per chiunque pratichi questo sport e ringrazio la società ed il coach che mi hanno voluto. Aver lavorato con Stoytchev e sapere che mi stima è un importante punto di partenza, sono assolutamente consapevole che dovrò crescere tanto e lavorare sodo. Ho giocato tante volte al PalaPanini, so che atmosfera si respira, ma entrarci con la maglia di Modena sarà qualcosa di magico, c’è una curva che sa coinvolgere tutto il palazzo, sarà fantastico. Ora darò il meglio di me in nazionale, poi sarà il momento di buttarsi nella nuova stagione, lo farò con tutta la voglia possibile, dando il 110% per una società e una città che rappresentano un’eccellenza assoluta del volley internazionale. Giocare con campioni del calibro di Bruno, Ngapeth e tanti altri sarà uno stimolo enorme, al mio fianco poi avrò Max Holt, il centrale che è sempre stato il mio di punto riferimento, da lui potrò imparare davvero tanto, sfrutterò ogni allenamento e ogni match per farlo”.