Brillano i nazionali di Azimut Modena Volley alla Grand Champions Cup giunta oggi alla 4a giornata, prologo del gran finale di domani.


L’Italia vince con la Francia e resta agganciata alla zona medaglie con Daniele Mazzone ancora una volta protagonista. Per il centrale neo acquisto del team gialloblù 10 i punti personali, 6 in attacco, 2 ace e 2 muri (è terzo nella classifica muri/set con 0.67 colpi vincenti a parziale), ma è soprattutto al servizio che il piemontese oggi contribuisce al successo azzurro: 17 colpi, nessun errore, diverse occasioni break procurate. "Il mio servizio è un punto di forza ogni tanto. Lo è stato nella prima gara che purtroppo abbiamo perso, lo è stato ancora oggi nel quarto set e questa volta è servito di più per arrivare alla vittoria. Ci sto lavorando ho cambiato tanto quest’anno da flot a salto poi ancora flot e questo porta degli incidenti di percorso. Oggi con la Francia è andata bene: per la mia battuta ed anche per la vittoria".


Se ride l’Italia di Mazzone e Sabbi, altrettanto può fare il Brasile di Bruno che ha vinto lo scontro diretto con gli USA di Maxwell Holt al tie break mantenendo così vivissime le proprie chance di successo del torneo. Il regista campione olimpico e d’Italia 2015/16 con Modena ha chiuso la gara con 3 muri punto (7 in totale nel torneo per lui), il centrale statunitense Holt con 8 punti, 7 attacchi, 1 muro.


Nella notte (ore 4.40) si gioca Italia - Stati Uniti, un vero e proprio derby al centro tra Mazzone e Holt. Il Brasile di Bruno invece sfida il modesto Giappone nell’ultima gara in programma alle 11,15 per aggiudicarsi l’oro.