Il secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, attivo nella ricerca, selezione, formazione e somministrazione dei lavoratori, è partner della società pallavolistica modenese di Serie A1 per il terzo anno consecutivo.

L'accordo, che è il proseguimento della partnership iniziata nella stagione 2015/2016, sarà presentato in una conferenza stampa giovedì 28 settembre alle ore 11.30, presso il PalaPanini di Modena, in Viale dello Sport 25.

La conferenza stampa sarà l’occasione per presentare la nuova maglia del libero Salvatore Rossini e Federico Tosi, che riprenderà le icone grafiche legate a Human Forward: la strategia di posizionamento della multinazionale olandese che unisce le soluzioni HR all'innovazione degli strumenti digitali, senza perdere il tocco umano dei professionisti Randstad. Un riposizionamento che passa attraverso una visual identity più essenziale, con l'uso di colori caldi, che ben rappresenta l’orientamento dell’azienda che punta alla complementarietà tra tecnologia e tocco umano. 

“Sono molto orgoglioso di aver rinnovato per il terzo anno consecutivo la partnership con il Modena Volley - afferma Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia - che permette a Randstad di rafforzare la presenza sul territorio modenese. Continua il nostro impegno nei confronti di una realtà con cui abbiamo instaurato una partnership che va al di là del percorso o del risultato sportivo, ma che si inserisce in un più ampio progetto di sensibilizzazione verso i temi del lavoro. Legarci a Salvatore Rossini è una scelta vincente. Salvatore è un importante ambassador sia per i valori dimostrati sul campo che per le qualità umane che lo hanno sempre contraddistinto. Il suo entusiasmo nei nostri progetti per i giovani e la consapevolezza dell’importanza di costruirsi un futuro professionale, anche oltre la carriera pallavolistica, sono due temi che ci avvicinano al mondo dei lavoratori del domani.”

“Sono particolarmente orgoglioso – dichiara Salvatore Rossini , libero di Azimut Modena Volley - di poter vestire per il secondo anno consecutivo la maglia di Modena Volley brandizzata Randstad. Il tempo trascorso insieme ha rafforzato una partnership che mi sta dando molto anche a livello personale, in primis la possibilità di far parte di progetti che condivido riguardanti i giovani e il mondo del lavoro. L' attenzione, la professionalità e la sensibilità che Randstad dimostra giorno per giorno nell'attività che svolge sono radicate nelle persone che la rappresentano: uno staff magnifico con cui è un piacere condividere esperienze dentro e fuori dal campo” 

“La prosecuzione del rapporto di partnership per il terzo anno consecutivo con Randstad Italia è per me un motivo di fortissima soddisfazione – spiega Catia Pedrini, Presidente di Azimut Modena Volley -. Non solo nei panni di presidente del club, ma anche in quelli di amica di una realtà mondiale che in questi primi anni di cammino al nostro fianco non si è “limitata” a brandizzare la maglia dei nostri liberi. Tra Modena Volley e Randstad Italia c'è infatti molto di più: c'è spirito di appartenenza e vicinanza radicata al tessuto sociale, al nostro territorio, alle esigenze dello stesso sui temi importanti come quello del lavoro e – in particolar modo - la formazione dei più giovani, temi a cui anche Modena Volley e la sua gente si ispira. Per noi abbracciare la filosofia di Randstad Italia dopo aver toccato con mano l'entusiasmo e il messaggio di fiducia che gli uomini e le donne di questa azienda  trasmettono è stato un passo obbligato, uno sguardo al futuro con il sorriso”.