Si è spento oggi a Praga, all'età di 85 anni Josef Musil, atleta e uomo di straordinario valore. Il Presidente Catia Pedrini e tutta la società Modena Volley si stringono attorno alla famiglia e porgono le più sentite condoglianze.
"Josef - spiega Catia Pedrini - era una persona meravigliosa, ha fatto da papà a tanti. Si è fatto volere talmente bene che gli ex ragazzi che hanno giocato con lui organizzavano trasferte di gruppo per andarlo a trovare. Anche nell'ultima c'erano, tra gli altri, Antonio, Paolone Montorsi e Andrea Nannini. Alla famiglia il mio più stretto abbraccio".
Josef Musil è stato il primo straniero della storia della Panini ed insieme ad Antonio Barone (compianto marito del Presidente Catia Pedrini) ed a tanti grandi atleti modenesi fu protagonista nella vittoria del primo scudetto del club nel 1970. Musil con la selezione della Cecoslovacchia ha ottenuto più di trecento presenze conquistando due medaglie d'oro e quattro d'argento ai Mondiali, tre ori e due argenti agli Europei e un argento e un bronzo ai Giochi olimpici. Nel 2001 è stato nominato miglior giocatore ceco di pallavolo del XX secolo e uno dei migliori otto giocatori del secolo da parte della FIVB. Nel 2004 è stato incluso nella Volleyball Hall of Fame.